Edilizia in legno e natura
05 Dicembre 2022

Quando il legno lavorato imita la natura

Abbiamo già parlato del legno utilizzato per le costruzioni in città e di come, tramite l’utilizzo di questo materiale sostenibile, questa si possa trasformare in un vero e proprio bosco urbano.

In particolare, ci siamo concentrati sulla portentosa capacità del legno di immagazzinare CO2 sottraendola all’atmosfera.

 

Se molte delle strutture in legno degli architetti contemporanei prendono le più svariate forme, con l’intento di ricreare anche a livello visivo il bosco cittadino, è pur vero che nel suo uso quotidiano il legno viene impiegato in maniera molto più lineare e riservata, quasi a volersi confondere con il resto del panorama.

 

I progettisti sono alla continua ricerca di un equilibrio tra la forma e la sostanza: se da una parte il ruolo del legno è lo stesso anche sotto forma di grattacielo, dall’altra c’è il tentativo di incontrare la biomimetica, ossia la riproduzione anche visiva della natura. 


 

STRUTTURE CONTEMPORANEE CHE IMITANO LA NATURA

Un esempio di biomimetica è il Sunny Hills shop, un edificio realizzato dall’architetto giapponese Kengo Kuma a Tokyo.

 

La struttura, di tre piani, vista dall’esterno sembra un cesto di bambù, grazie alle travi di legno inclinate di 30 gradi e intrecciate a formare un reticolo.

Il sistema di realizzazione è stato ideato dall’ingegnere Jun Sato, partendo dall’antica tecnica Jiigoku Gumi, che consente di non utilizzare colla o chiodi per fissare la struttura.

 

Il risultato è un edificio stabile che unisce la tradizione alla modernità, e la sensazione al suo interno è quella di essere proprio in un bosco, grazie alla luce che filtra dalle travi, senza mai colpire gli interni in modo diretto.

 

Questo e altri edifici mostrano la tendenza ad avvicinarsi sempre più alla natura anche in contesto urbano, e quale materiale meglio del legno può assolvere a questa funzione, considerato il suo collegamento diretto con il bosco?

 

Come sempre, il legno si conferma il materiale circolare per eccellenza: l’albero cresce e si sviluppa, producendo legno che a sua volta viene trasformato in manufatti dall’uomo, in un ciclo che ricorda sempre di più quello della natura.


 

LEGNO, FLESSIBILITÀ E OLISMO

Una delle caratteristiche più apprezzate del legno, anche in ambito edile, è proprio la flessibilità, intesa non solamente come proprietà fisica, ma anche come versatilità: un materiale del passato che continuamente si adatta e si riadatta alle esigenze della società attuale.

Se l’edilizia in legno sopravvive ancora oggi, ed è molto probabile che lo farà anche in futuro, è proprio grazie alla sua flessibilità.

L’uso di questo materiale nelle costruzioni al giorno d’oggi non avviene come un secolo fa, ma è soggetto a un’alta ingegnerizzazione e digitalizzazione, che permettono di sfruttarlo al meglio e abbattere le tempistiche e le risorse necessarie per portare a termine un progetto.

 

La moltitudine di strutture in legno che imitano la forma di elementi naturali dà un’idea precisa della tecnologia necessaria per impiegare il legno prefabbricato superando moltissimi limiti architettonici.

Che si tratti di un’esigenza funzionale, estetica o sostenibile, il legno è il materiale che meglio si presta a questi progetti, anche grazie alla sua leggerezza.

 

Fondamentale per realizzare progetti ambiziosi è l’approccio olistico: è necessaria la collaborazione con progettisti, architetti, strutturisti e moltissime altre figure professionali, ognuno con il suo prezioso contributo, verso un obiettivo comune.


 

RAINOLDI LEGNAMI: TRADIZIONE, INNOVAZIONE, DEDIZIONE

Noi crediamo fermamente che il legno sia tutto questo: un materiale flessibile, sostenibile, rispettoso dell’uomo e della natura, capace di grandi cose e adatto a qualsiasi contesto.

 

La storia della nostra azienda racconta di una competenza che si è sviluppata grazie alle tecniche tradizionali, ma siamo consapevoli che saranno proprio le innovazioni tecnologiche a dare all’edilizia in legno la spinta necessaria a superare ogni limite.

 

Ecco perché abbiamo investito e continuiamo a investire in macchinari tecnologici e in una produzione all’insegna dell’ecosostenibilità. Ne abbiamo parlato anche nel nostro articolo sulla transizione all’industria 4.0.


 

Guarda le nostre realizzazioni in legno e continua a seguirci per restare aggiornato su tutte le novità!

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
Curiosità e Notizie 20 Dicembre 2022
Una delle straordinarie proprietà del legno è quella di rigenerarsi. Nell’ecosistema del bosco, nulla è lasciato al caso, e le occasioni di ri...
Curiosità e Notizie 14 Novembre 2022
Abbiamo già parlato del nostro ambizioso progetto di transizione all’industria 4.0, per noi il futuro dell’edilizia in legno.   La recente...
NESSUN COMMENTO
Lascia un commento
Ho letto e accetto le condizioni della Privacy Policy
tutti i campi sono obbligatori