Vai al contenuto
bioedilizia e case in legno

Bioarchitettura, bioedilizia e case in legno

15 Marzo 2023

Abbiamo parlato spesso di bioedilizia e di come questa modalità costruttiva sia particolarmente benefica per l’ambiente, tematica che ci sta molto a cuore.

Il concetto di bioarchitettura, o bioedilizia, ha alla base precisi parametri di progettazione che permettono di riconoscere con facilità un edificio che sia stato realizzato secondo i suoi criteri.

Vediamo insieme quali sono, partendo da una definizione.

 

COS’È LA BIOARCHITETTURA

Secondo la definizione ufficiale, la bioarchitettura è una modalità di progettazione e costruzione che nella scelta dei materiali da utilizzare prende in considerazione gli aspetti ecologici e tende a sfruttare nel modo migliore le risorse della natura.
L’intento finale della bioedilizia è quello del risparmio energetico e della salvaguardia ambientale.

Inoltre, la bioarchitettura ha come scopo anche quello di realizzare edifici rispettosi del benessere umano, sia dal punto di vista fisico sia dal punto di vista psicologico.

Ne consegue che le case realizzate secondo i principi della bioedilizia sono costruite con un occhio di riguardo verso la sostenibilità ambientale, il risparmio energetico e il benessere delle persone che vi abiteranno.

Chi si occupa di realizzare case in bioedilizia lo fa con l’intento di preservare al massimo il nostro pianeta e di accrescere il comfort di chi passerà gran parte della sua vita all’interno di questi edifici.

 

IL LEGNO PER LE CASE IN BIOEDILIZIA

Qual è il collegamento tra case in legno e bioedilizia?
Il legno è un materiale naturale e rinnovabile, e usato per la costruzione di edifici è in grado di rispondere perfettamente a tutti i requisiti della bioarchitettura.

Quando si parla di edilizia in legno, spesso ci si aspetta edifici dall’aspetto antico e rustico, ma non è corretto: negli ultimi anni, la ricerca nel settore è avanzata moltissimo, e sono state sviluppate numerose tecnologie, che rendono la costruzione con il legno assolutamente smart ed ecosostenibile.

E la ricerca è in pieno sviluppo, ogni giorno si raggiunge un livello superiore di innovazione.

 

L’EFFICIENZA ENERGETICA DI UNA CASA IN LEGNO

Un altro argomento a favore delle case in legno e della loro ecosostenibilità è l’efficienza energetica.
I consumi di una casa in legno, infatti, grazie alle proprietà isolanti del materiale, sono più bassi di quelli di una casa in muratura.

Una casa in legno in bioedilizia, infatti, deve essere realizzata in modo tale da ridurre al minimo gli sprechi, in particolare riducendo l’uso di energia proveniente da fonti non rinnovabili.
Per ottenere questo risultato, la fase di progettazione è estremamente importante: bisogna prima di tutto fare in modo che il raffrescamento e il riscaldamento siano regolati utilizzando fonti di energia ecologiche, come ad esempio le biomasse.
Si può poi prendere in considerazione l’installazione di un impianto fotovoltaico per l’energia elettrica.

 

Tutto l’impegno messo nello sviluppo di tecnologie sempre più avanzate, nel campo delle costruzioni in legno, è finalizzato a una nuova etica dell’edilizia, che ha come pilastri proprio i nostri valori fondamentali: sostenibilità, rispetto dell’ambiente e comfort abitativo.

Guarda le nostre realizzazioni in legno e contattaci per avere un preventivo, se stai pensando di costruire la tua casa in legno.

Condividi

Leggi le altre news

C'è ancora tanto da scoprire sul legno: perché non cominciare da qui?

costi, tempi e durata di una casa in legno prefabbricata
19 Mar
Case in legno

Quanto dura e quanto costa una casa in legno?

Sono molte le domande sulle case in legno che siamo abituati a sentirci rivolgere da parte dei nostri clienti, o da chi è interessato a costruire una casa prefabbricata in bioedilizia, ma due su tutte sono più frequenti: quanto costano e quanto dur...
leggi la news